Chi siamo

L' "Associazione Gruppo Telecomunicazioni e Tecnologie dell'Informazione" (GTTI) è formato dai docenti e dai ricercatori che operano nel settore delle telecomunicazioni e, più in generale, nell'area dell'ICT - Information and Communication Technology - presso le Università italiane.

Al GTTI aderiscono inoltre Enti di Ricerca italiani, sia pubblici sia privati, e aziende nazionali e multinazionali dello stesso settore.

Il settore delle telecomunicazioni si rivolge a tecnologie e sistemi di importanza vitale per il paese, dalle reti telefoniche alle reti per dati, a Internet, alle reti cellulari, alle LAN (sia cablate, in tecnologia Ethernet, sia wireless, in tecnologia WiFi), agli apparati per le comunicazioni satellitari, ai sistemi telematici in genere. Abbraccia inoltre i sistemi di telerilevamento basati su radar e su satellite. Comprende infine le tecnologie dei media ed i sistemi multimediali per il trattamento dei segnali audio e video, oltre che dei dati, per scopi di trasmissione, memorizzazione oppure incapsulamento/estrazione dell'informazione nel/dal segnale.

Nato negli anni '80 sotto l'egida del CNR come riferimento scientifico per l'area delle telecomunicazioni, il GTTI costituisce attualmente un raggruppamento spontaneo al pari di altri Gruppi che operano in ambiti accademici diversi, quali ad esempio l'elettronica o l'elettromagnetismo.

Attualmente afferiscono al GTTI circa 37 Università, per un totale di circa 300 persone tra professori ordinari, professori associati e ricercatori.

Afferiscono al GTTI anche 7 centri di ricerca e 20 aziende tra le quali per esempio Telecom ItaliaEricssonSelexAleniaSiemensAlcatelAlbacom.

Il GTTI collabora con altre associazioni del settore ed in particolare con AICT (Associazione per la Tecnologia dell'Informazione e delle Comunicazioni) e con CNIT (Consorzio Nazionale Interuniversitario sulle Telecomunicazioni).

Il GTTI opera attraverso un Consiglio Scientifico composto da rappresentanti di ogni Università, Ente di Ricerca e azienda. Ogni due anni il consiglio elegge la Giunta, il Segretario ed il Presidente, che indirizzano le attività dell'associazione.

L'associazione si fa promotore di iniziative a livello nazionale per diffondere la cultura e per promuovere la ricerca e la formazione nel campo delle telecomunicazioni e della telematica, con l'obiettivo di migliorare il patrimonio di competenze a livello nazionale e di favorire l'interazione tra l'ambiente accademico e quello industriale.